lunedì 15 aprile 2013

Staffetta di Blog in Blog - I colori della primavera -

 
 

Per me, la primavera è il momento dell'anno in cui smetto di lottare con gli elementi. Pian piano smette di piovere. Qua in Friuli, molto piano. Pian piano il sole rinuncia alla sua timidezza invernale. Pian piano, le gemme dell'acero davanti alla mia cucina cominciano a far sembrare quell'albero, come rivestito di piccoli pop-corn verdi. I prati si riempiono di bottoncini gialli di tarassaco, e il mio animo comincia essere più leggero.
Solo con l'animo leggero, io comincio vestirmi di colori chiari.  Naturali, poco appariscenti, che donano serenità ad indossarli. 
Dai cassetti iniziano a uscire maglioni bianchi, pantaloni beige, camicette azzurre. Li indosso e mi sento in pace. 
Per me, bianco azzurro ed beige sono i colori della primavera. Colori che sostituiscono i grigi corrucciati dell'inverno,  i rossi ed i bordeaux cupi. 
L'azzurro, come il colore della ritrovata serenità, richiama il cielo non più plumbeo e carico di nubi. I colori chiari come il bianco e il crema, mimano la luce obliqua delle ore del mattino.
Sabato scorso ho indossato i miei vestiti preferiti. Il mio maglione color sabbia, la mia camicetta a righe bianche e azzurre, i miei pantaloni beige. Ai piedi i miei mocassini color cuoio.   Bevendo un caffè nel mio bar preferito, leggendo il giornale, guardavo la gente che passava tranquilla. Nell'aria, per la prima volta quest'anno, l'odore dei fiori.
Con questo post partecipo alla Staffetta di Blog in Blog. per gli altri variopinti contributi, ecco la lista dei link:
Buona lettura!
  1. Alessia scrap & craft - http://www.4blog.info/school
  2. Federica - http://mammamogliedonna.blogspot.it/
  3. Micaela - http://lemcronache.blogspot.it/
  4. CeciliaKi - http://ckmystyle.blogspot.com
  5. Federicasole- http://lamiadolcebambina.blogspot.it/search/label/staffetta%20di%20blog%20in%20blog
  6. Alessandra- http://fiorievecchiepezze.wordpress.com
  7. Antonella http://blogacavolo.blogspot.it/
  8. Marzia Bradshaw www.quellocheunadonnadice.blogspot.it
  9.  Design Therapy - http://www.designtherapy.it/
  10. Accidentaccio http://accidentaccio.blogspot.it
  11. Barbara  http://mammababysiracconta.blogspot.it/
  12. Monica http://iotestopositivo.blogspot.it
  13. simonaelle- http://www.simonaelle.com/search/label/Staffetta%20tra%20blog
  14. Io mi piaccio  http://www.iomipiaccio.blogspot.it
  15. Vivere a piedi nudi  http://vivereapiedinudi.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog
  16. Illustrando un Sogno http://silviomacca.blogspot.it/search/label/Di%20Blog%20in%20Blog%20-%20Staffetta
  17. Norma - http://voglioilmondoacolori.blogspot.it/
  18. Cristina - http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.it/search/label/Staffetta%20di%20blog%20in%20blog
  19. MaisonLab http://www.maisonlab.it/category/di-blog-in-blog/
  20. Arianna www.conlemaninelsacher.blogspot.it
  21. SaraStellegemelle www.stellegemelle.com/search/label/di%20blog%20in%20blog
  22. Samanta Giambarresi - http://samantagiambarresi.wordpress.com/
  23. Home sweet home - www.homesweethome00.blogspot.com
  24. Veronica Zanchi for Livin'+Abroad http://veronicafromusa.blogspot.it
  25. Zuccheramente http://www.zuccheramente.com/
  26. Impronta di mamma http://improntadimamma.blogspot.it/
  27. Désirée Pedrinelli  www.letturealcontrario.com 
  28. Danila http://www.dispariepari.it/category/social/
  29. Francesca http://www.ilcaffedellemamme.it/tag/di-blog-in-blog/
  30. Idea Mamma www.ideamamma.it
  31. Il pampano http://ilpampano-designbimbi.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog
  32. GocceD'aria http://www.goccedaria.it/tag/goccedaria/staffetta%20blog.html
  33. La Diva delle Curve http://www.divadellecurve.com/search/label/staffetta
  34. Le due coccinelle http://www.leduecoccinelle.it/
  35. Selima Negro - Timo il Bruco http://timoilbruco.wordpress.com/
  36. Francesca Lancisi Original Watercolour Paintings http://www.francescalancisi.blogspot.it/
  37. Mamma...e ora che faccio? http://www.mammaorachefaccio.com/
  38. Passe-partout: http://partoutml.blogspot.it/search?q=staffetta+di+blog+in+blog&max-results=20&by-date=true
  39. mammamari www.mammamari.it
  40. Antonellavi - www.Coloridellamore.blogspot.it
  41. Bodò. Mamme con il jolly http://www.bbodo.it/tag/di-blog-in-blog/
  42. Elisa Tinella http://unaltracosabella.blogspot.it/
  43. Home-trotter:  http://www.hometrotter.it


giovedì 11 aprile 2013

Frittissimamente!


Quando si cade da cavallo, si sa bisogna rimettersi subito in groppa! Qualche giorno fa, in occasione del bellissimo Contest di Una Cucina Tutta per Sé avevo provato a fare delle polpettine di miglio
legumi per un pranzo gustoso in ufficio.
Io, sventurata, ho deciso in quell’occasione di lavarmi i capelli intanto che il miglio cuoceva, dimenticandomi miseramente della pentola che giaceva solinga sul fornello. Il triste e carbonizzato risultato è andato a finire direttamente nel cestino.
 
Mai demordere! Quindi ci ho riprovato e sono venute super buone! Croccantissime e morbide dentro.

Dato che avevo l’olio caldo ho anche fatto delle frittelle con montasio e salvia. Buone, buone, buone! Io quando sono in vena sono come un ariete da sfondamento!

Ecco qua le dosi, sempre più o meno, perché mi sa che ho preso dalla mia nonna Lia, che faceva tutto con il “Cucchiaiòmetro”
 
- 250 gr di miglio
- Un cucchiaio di lenticchie rosse decorticate
- Montasio stravecchio grattugiato oppure mix grattugiato della Cospalat
- Due tuorli
- Sale e pepe
Lessare il miglio e le lenticchie. Scolarle per bene e lasciar raffreddare leggermente. Friggere in olio di arachidi. Un consiglio: non usare mix di olii vegetali tipo Friol o simili. Ho dovuto arieggiare per 3 giorni prima che l’odoraccio di fritto malefico andasse via! Unire i tuorli, il montasio grattugiato e aggiustare di sale e pepe.  Passare nella farina Mix IT Ds, nell'uovo sbattuto e poi nel pan grattato (anche fette biscottate macinate) e formare delle palline.

La vera rivelazione sono le frittelline alla salvia. Saporitissime e profumate. Tante ce ne sono, e tante ne ho mangiate!
 
Sbattere un uovo con le fruste elettriche, aggiungere mezzo bicchiere di latte, un cucchiaio di mix grattugiato della Cospalat, sale e pepe e farina Mix It Ds quanto basta a raggiungere la consistenza adatta.  Aggiungere poi una bustina di lievito per torte salate (occhio al prontuario) Tuffare in olio caldo e portare a cottura!

Chi ci prova?? Sappiatemi dire come vi vengono!
Ciao
Arianna
 
 

giovedì 4 aprile 2013

Sfida senza glutine, senza latte e senza uova!!!

Brownies ai fagioli cannellini, mandorle tostate e arancia


La sfida del contest di About Food, una bellissima rivista visibile su Issuu, mi aveva subito incuriosito. I celiaci sono abituati a cucinare “senza”, ma l’impresa di fare un dolce anche senza latte e senza uova era davvero difficile.
Così dopo giorni di tentativi sono approdata a questo risultato. Avevo bisogno di qualcosa che desse cremosità e morbidezza, ma senza latticini e senza uova era dura.
Ricordavo di aver fatto una torta di fagioli una volta, ma quella almeno aveva le uova e il burro… che fare?  Prova e riprova sono arrivata ad un risultato eccezionale e sono nati questi brownies ai fagioli cannellini mandorle tostate e arancia.

  • Una scatola da 400gr di fagioli cannellini lessi
  • 100 gr di mandorle tostate e tritate
  • 75 gr di farina Mix It della Ds  o Mix B della Schär (varia a seconda dell'umidità dei cannellini)
  • 120 gr di zucchero
  •  una bustina di lievito
  • il succo di mezza arancia piccola
  • la scorza di mezza arancia
  • 4 cucchiai di olio di semi
  • una bustina di vanillina
Passare i fagioli al passaverdure a fori fini e amalgamare lo zucchero nella purea così ottenuta. Tritare finemente le mandorle tostate ed incorporarle al composto. aggiungere la vanillina, la scorza e il succo dell'arancia. Aggiungere l'olio e amalgamare. Iniziare ad aggiungere la farina fermandovi quando il composto avrà raggiunto la consistenza di una maionese o del burro a pomata. Aggiungere il lievito setacciato.

Versare il composto in uno stampo quadrato da 20 cm di lato e cospargere di mandorle a lamelle e zucchero semolato. Infornare per 45 minuti a 160 °C. Una volta freddo tagliare a quadrotti o a rombi e spolverizzare di zucchero a velo.

Il risultato ha un delizioso sapore fra la mandorla e la nocciola. Davvero una bellissima sorpresa, anche per me!
Sappiatemi dire!!!

Con questa ricetta partecipo al contest di About Food sui dolci senza latte e senza uova!