lunedì 18 marzo 2013

Contest CRE-AZIONI - Vellutata di carote con crema al Montasio e riso venere


Con questa ricetta partecipo a CRE-AZIONI in Cucina Marzo 2013 in cucina di L'ENNESIMO BLOG DI CUCINA
Ecco la mia ricetta per il contest di “L’ennesimo blog di cucina”. Una vellutata fatta con ingredienti friulani e un tocco di esotismo.

Bellissimo questo tema delle vellutate. Io sono una mangiatrice incallita di minestre, specialmente se sono fatte con verdure buone, di casa e con ingredienti locali. Confortanti e calde, sono il piatto principe delle sere d’inverno o dei colpi di coda freddi che striamo vivendo in queste ore. Questa ricetta è un ponte tra il Km 0 e il km 10000. La vellutata è fatta con il 100 % di verdure ed ingredienti Friulani, mentre il tocco di colore di questo piatto viene da lontano.
Le carote, i porri e le patate vengono da un’azienda agricola a gestione familiare che si trova nelle vicinanze di Udine, la mia città. Il montasio vecchio è un ingrediente principe della cucina friulana e va a dare sapore ad una crema fatta con latte e panna friulani.
La ricetta è anche senza glutine perché la salsina è stata addensata con una delle farine dietoterapeutiche in commercio. Decentrata rispetto al piatto la manciatina di riso venere, che dà una nota insolita ai sapori della mia terra e profondità di colore al piatto.

Una grattatina di noce moscata a fare da cornice profumata alla mia vellutata.
Fuori piove, ma nel piatto splende il sole!



Ricetta per due persone:

Per la vellutata:
8 carote grandi
1 patata farinosa
la parte bianca di un porro
1/2 Litro di acqua o brodo vegetale
30 grammi di burro
mezzo bicchiere di latte
Sale, pepe

Per la crema
3 cucchiai di Montasio stagionato grattugiato
1ml di latte
50 ml di panna
un cucchiaino di farina per tutti gli usi Schär (per i non celiaci usare farina 00)
Noce moscata a piacere

A parte
100gr di riso venere

Tagliare il porro a rondelle fini e farlo appassire nel burro sciolto in una pentola pressione senza coperchio. Bagnare qualche volta con qualche cucchiaio di acqua perchè non si scurisca troppo. Aggiungere la patata tagliata in pezzi grandi come delle noci. e far insaporire con sale e pepe a fuoco vivace. Aggiungere le carote sbucciate tagliate a rondelle di un centimetro di spessore e far insaporire, come per le patate. Aggiungere il brodo o l'acqua e aggiustare di sale. Chiudere il coperchio della pentola a pressione e far cuocere 13-15 minuti dal sibilo.

Mettete a bollire un litro di acqua per la cottura del riso e a bollore, salate e aggiungete il riso lasciandolo cuocere una ventina di minuti. Scolatelo molto bene dall'acqua di cottura e tenete in caldo.

Nel frattempo preparare la crema. Frullate tutti gli ingredienti della crema assieme in un bicchiere per frullatore ad immersione. Versare in una casseruolina e far addensare sul fuoco basso.

A cottura ultimata, frullare a lungo le verdure con un frullatore ad immersione, avendo cura di togliere in precedenza l'acqua in eccesso, per poi aggiungerla in seguito, nel caso la vellutata fosse troppo densa. Aggiungere il latte-

Impiattare e decorare con un giro di salsa, un cucchiaio di riso venere e spolverizzare con dell'altra noce moscata.

Buon appetito!!!