sabato 15 febbraio 2014

Staffetta di blog in Blog -


Ecco per me un felice ritorno alla Staffetta di Blog in Blog. Un'iniziativa che accomuna molti blogger nella riflessione su un tema condiviso, che viene pubblicata il 15 di ogni mese alle 9:00.

A voi questa mia riflessione sull'argomento di questo mese: Vita online e vita reale. Rette parallele, convergenti o divergenti?
Immagine tratta da:http://www.etnografiadigitale.it/2011/01/uno-sguardo-sociologico-sulla-costruzione-dellidentita-online/
DATE UN OCCHIO A QUESTO ARTICOLO, è DAVVERO MOLTO INTERESSANTE.
E' un po’ di tempo che ci penso: Chiudere il profilo Facebook o no? Ho l’impressione davvero che la qualità delle relazioni che intrattengo non sia migliorata con l’avvento dei social network. Twitter l’avrò usato una volta. Pinterest, Linkedin, Instagram, mai.

Che dire di Facebook? La maggior parte delle volte devo dire che FB mi pare un vero concentrato di negatività. Anche io, che su FB ormai non posto quasi nulla, tendo a scrivere solo quando qualcosa non va. Ed è su questo che vorrei ragionare oggi.

FB aumenta la mia intolleranza e negatività. Un po’ perché quando posto delle cose, in genere sono delle lamentele, ma anche perché questa non è solo una cosa che succede a me. Tante persone che si lamentano di tante, troppe cose. La politica, i soldi, la gente maleducata. La pioggia, il sole, il caldo, il freddo.

Avere qualcuno che schiaccia mi piace su un nostro sfogo ci fa sentire meno abbandonati? Questa è davvero catarsi?

Facebook ci sta facendo diventare dei piagnoni patologici. Degli insofferenti senza scampo. Un’”amica” continua a dire “Ma guarda quella come si veste, e quell’altro come parla!”. Che oggi ha visto uno o l’altro che si comportava così e colà”. “Che noia qui, come sono stanco di là”.

Quello che ho notato, per lo meno per quanto mi riguarda, è che questo continuo lamentarmi non fa che diminuire la mia capacità di gestire le difficoltà. Perché è più facile avere 100 compatimenti virtuali che impegnarsi a trovare una soluzione oppure accettare di buon grado una situazione spiacevole. Poi diciamocelo, il caldo il freddo e la neve, non è che siano proprio insostenibili (alluvioni a parte).
L’abitudine a lamentarsi non fa altro che renderci più propensi all’insoddisfazione.

Una volta come facevamo a gestire il caldo il freddo la pioggia, la noia, la gente maleducata. Ci sentivamo forse più soli, più incompresi, meno vicini? Non direi. Magari ce la facevamo passare, o andavamo da un amico o perché no, parlavamo col nostro partner o coi nostri genitori se era una cosa seria. Ora no, lo scriviamo su FB e due minuti dopo stiamo già a chiederci perché nessuno ha cliccato mi piace o ha commentato.  Ci fa stare davvero bene questo?

Poi c’è il fattore curiosità. Ma mi interessa davvero sapere cos’a mangiato Tizio, o che vestito ha comprato Caio? Che Sempronio ha un paio di scarpe nuove e che sta andando in palestra/a correre/a fare shopping?

Sono questi i rapporti? Vorrei che la gente si ricordasse del mio compleanno perché se lo ricorda davvero, non perché c’è scritto in alto a destra sullo schermo. Devo aspettare che qualcuno lo scriva su FB per scoprire che ha un problema o che si è lasciato con il fidanzato? Mi è capitato di scoprire addirittura un lutto tramite FB. Ma stiamo scherzando???

Quindi, perché non chiudo il mio profilo FB? Ho sviluppato anche io la mia Cyber Arianna che viaggia parallela all’Arianna terrestre? Eppure tanto parallela non è, se la Cyber Arianna ha fatto diventare più insofferente e ficcanaso l’Arianna Terrestre.  Eppure, Cyber Arianna sta là e non se ne va. Perché non chiudere la storia della Cyber Arianna? Paura forse, di scomparire, di non sapere, di non contare nulla. Di tornare a contare gli amici sulle dita di una mano. Sarebbe davvero una brutta cosa?
La paura però non può fermarci, non deve fermarci. La paura è una cosa cha fa marcire l’anima.

Forse chiudo tutto, baracca e burattini. Il blog però resta. Il blog è mio, il blog sono io.

Arianna Terrestre going online!

Per un giro di riflessioni sull'argomento, ecco gli altri partecipanti. Buona lettura!
  1. Alessia scrap & craft - http://www.4blog.info/school
  2. MammaMoglieDonna - http://mammamogliedonna.it/staffetta-di-blog-in-blog
  3. Micaela Le Mcronache -  http://lemcronache.blogspot.it/search/label/Staffetta
  4. Emotions Mamy - http://emotionsmamy.blogspot.com
  5. Accidentaccio - http://accidentaccio.blogspot.it/
  6. Ordinata Mente - http://ordinata-mente.blogspot.it/search/label/staffetta%20di%20blog%20in%20blog
  7. Stregatta Ci Cova http://stregattacicova.blogspot.it/
  8. Arianna - http://www.conlemaninelsacher.blogspot.it/
  9. Carla - http://manidimammacarla.blogspot.it/
  10. Mammaalcubo - http://mammaalcubo.altervista.org/
  11. Marzia B. -http://www.quellocheunadonnadice.blogspot.it/
  12. Elisa Tinella http://unaltracosabella.blogspot.it/
  13. NeoMamma On Board http://neomammaonboard.blogspot.it/
  14. Ma la notte no! http://malanotteno.wordpress.com
  15. Cristina - http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.it/search/label/Staffetta%20di%20blog%20in%20blog
  16. Norma - http://voglioilmondoacolori.blogspot.it/
  17. Mammamari http://mammamari.it/tag/di-blog-in-blog/
  18. Sara Stellegemelle http://www.stellegemelle.com/search/label/di%20blog%20in%20blog
  19. Berenice  http://chiomadiberenice.blogspot.it/
  20. Sara http://www.nuvolositavariabile.com/
  21. Giulia Vita da Stre...mamma http://curvymommystyle.wordpress.com
  22. Facciamo festa insieme http://facciamofestainsieme.blogspot.it/